top of page

CONDIZIONI DEL CONTRATTO E INFORMATIVA SULLA PRIVACY

 

1. PROPOSTA: La presente proposta e il conseguente contratto sono soggetti alle seguenti condizioni. Il cliente proponente è indicato nel riquadro “Proposta di acquisto”, il fornitore destinatario della proposta è SIPAV S.R.L. con sede in via A. Nobel, 21 - 42124 REGGIO EMILIA (d’ora in poi “fornitore”). La proposta del cliente è irrevocabile per un periodo di giorni sessanta decorrenti dal giorno in cui la proposta viene comunicata al fornitore. Decorso tale termine la proposta sarà revocabile mediante forma scritta. Il fornitore si riserva di accettare in piena libertà la proposta mediante forma scritta o esecuzione del contratto.

2. DOMICILIO CLIENTE: Ai fini della presente proposta, del contratto e di tutti i futuri rapporti, il cliente elegge il proprio domicilio all’indirizzo indicato nel riquadro “Proposta di acquisto” e indica nel medesimo riquadro l’indirizzo PEC presso il quale intende ricevere l’eventuale accettazione alla presente proposta e le eventuali prossime comunicazioni del fornitore. Eventuali cambiamenti di domicilio dovranno essere comunicati al fornitore solamente per iscritto.

3. CONTO VISIONE: Se è stata barrata la casella del conto visione, la presente proposta deve intendersi come proposta di conto visione e la consegna della merce da parte del fornitore si intende in conto visione. In tal caso, il cliente è libero di decidere se acquistare o meno i beni indicati nel contratto.

Se il cliente decide di non acquistare i beni potrà esercitare il diritto alla restituzione con le forme e modalità in seguito descritte. Se il cliente non esercita il proprio diritto alla restituzione entro quindici giorni, la fornitura si intenderà perfezionata a titolo definitivo alle presenti condizioni senza necessità di alcuna ulteriore comunicazione. Dalla data di perfezionamento del contratto definitivo decorrerà il termine e l’obbligo di pagamento del prezzo da parte del cliente. Essendo i beni consegnati prima del perfezionamento del contratto definitivo, la fornitura è da intendersi verificata, pienamente accettata e riconosciuta come funzionante dal cliente con il perfezionamento del contratto definitivo. Alla fornitura definitiva, si applicheranno in quanto compatibili tutte le condizioni in seguito pattuite, che sono da intendersi fin d’ora come integralmente accettate dalle parti. Il diritto di restituzione deve essere esercitato con la consegna dei beni a cura del cliente presso lo stabilimento del fornitore e si intende perfezionato con la avvenuta consegna. Ritardi nella consegna dovuti a causa di forza maggiore non potranno essere imputati al fornitore.

4. TRASPORTO GRATUITO: Se è stata barrata la casella del trasporto gratuito, il trasporto della sola merce indicata nel presente contratto si intende gratuito. Tale clausola non ha effetto in relazione al trasporto della merce per qualunque motivo restituita dal cliente o per il trasporto delle merci acquistate successivamente a tale contratto.

5. RISERVA DI PROPRIETA’: Se è stata barrata la casella della riserva di proprietà, la presente proposta si intende proposta di vendita con riserva di proprietà e regolamentata ai sensi dell’art. 1526 del c.c. In caso di risoluzione ex art. 1526 c.c., si conviene che le rate pagate restino acquisite al venditore a titolo di indennità. Salva in ogni caso, a favore del venditore, l’applicazione di una penale ulteriore rispetto all’indennità che si stabilisce nell’importo pari ad un decimo del valore complessivo del bene, salvo risarcimento del danno ulteriore. Salve in ogni caso tutte le norme contrattuali previste dal presente regolamento.

6. CONSEGNA: Le spese del contratto di fornitura sono a carico dell’acquirente. Tali sono da intendersi spese per imballaggio, spedizione, imposte, tasse, bolli, quietanze. La merce viaggia per conto dell’acquirente che ne assume ogni rischio inerente o conseguente all’atto della spedizione. Il termine di consegna è puramente indicativo. In caso di ritardo di oltre trenta giorni nella consegna del bene, il cliente può richiedere con comunicazione inviata tramite raccomandata a.r. la consegna del bene fissando un termine di giorni trenta decorrenti dalla ricezione da parte del fornitore della raccomandata.

Decorso tale ultimo termine, se la consegna non è ancora avvenuta, il contratto potrà essere risolto dal cliente esclusivamente tramite comunicazione scritta. Sono a carico e cura del cliente le opere edili di qualsiasi natura, allacciamenti elettrici, allacciamenti pneumatici. Le certificazioni del fornitore non coprono tali opere e il cliente si impegna a certificare tramite un proprio consulente la sicurezza e l’idoneità dell’impianto complessivo.

7. CLAUSOLA PENALE: A tutela dei diritti del cliente, in caso di inadempimento del fornitore si stabilisce una penale a favore del cliente pari ad un ventesimo del valore del contratto. Per valore del contratto si intende il prezzo concordato al netto delle imposte.

8. VERIFICA: Avvenuta la consegna e terminata l’installazione, il cliente si impegna a verificare immediatamente l’esito dell’installazione, anche tramite un suo tecnico. Il cliente non potrà ritardare in alcun modo l’esito della verifica, neppure adducendo la mancanza di un proprio tecnico. Avvenuta la verifica, il cliente potrà presentare le sue osservazioni nel verbale di installazione. Se il cliente non intende porre osservazioni negative in relazione alla consegna, collaudo e/o qualunque altra questione tra le parti, è opzionalmente possibile non sottoscrivere alcun verbale di avvenuta consegna e installazione. In tal caso i beni consegnati sono da considerarsi esplicitamente accettati dal cliente e correttamente installati e funzionanti con la mera sottoscrizione del documento di trasporto, che deve essere considerato come dichiarazione di verifica con esito positivo. Qualunque osservazione del cliente in merito all’installazione e/o al funzionamento dei beni dovrà rivestire esclusivamente la forma scritta.

In caso di sola consegna di materiale di consumo e/o attrezzatura priva di installazione non potranno essere accettati resi decorsi quattordici giorni dall’avvenuta consegna, salvo richiesta scritta che dovrà essere indirizzata alla mail sipav@sipav.com entro e non oltre trenta giorni dalla data di avvenuta consegna.

9. ONERE DELLA PROVA: Ai sensi dell’art. 2698 c.c. viene invertito l’onere della prova, con conseguente onere a carico del cliente, in relazione alle seguenti circostanze di fatto: vizi e difetti, buon funzionamento, consegna. A tal fine il cliente si impegna a verificare i macchinari tramite un proprio tecnico, da mettersi a disposizione all’atto dell’installazione e collaudo.

10. DOCUMENTAZIONE: I beni consegnati sono accompagnati dalla documentazione necessaria per legge. Il cliente si impegna a conservare i manuali, i libretti, le certificazioni con cura e a non divulgarli. Il cliente dovrà attenersi scrupolosamente alle istruzioni per il corretto uso del bene. Il fornitore non sarà in alcun modo responsabile di inconvenienti, rotture, incidenti, ecc., derivanti dalla mancata applicazione delle prescrizioni contenute nel manuale.

Nell’eventualità in cui il cliente non dovesse rinvenire tale documentazione, è onerato di darne comunicazione esclusivamente per iscritto nel verbale di avvenuta consegna. Il fornitore conserverà copia dei manuali, libretti, certificazioni solo per gli obblighi di legge: in caso di smarrimento di tale documentazione da parte del cliente, il fornitore non garantisce la possibilità di fornire ulteriori copie di tale documentazione.

11. MANUTENZIONE: I beni venduti sono coperti da garanzia per vizi come per legge. I ricambi sono coperti da garanzia per vizi per 6 mesi. Sono esclusi da garanzia i materiali di consumo. L’intervento di tecnici non autorizzati comporterà la perdita di ogni garanzia. Eventuali problematiche relative ai beni forniti devono essere segnalate dal cliente esclusivamente e tassativamente per iscritto via PEC nei termini di legge tramite l’apposito modulo di segnalazione, reperibile all’indirizzo internet indicato nella facciata a tergo. In caso di impossibilità di utilizzo di internet, il cliente può richiedere, tramite richiesta scritta, copia della modulistica; il fornitore invierà al cliente, presso l’indirizzo di fatturazione indicato nella pagina a tergo, la modulistica richiesta.

Gli eventuali interventi di manutenzione e tutte le successive vendite saranno regolati dalle presenti condizioni contrattuali che si intendono richiamate in ogni futuro contratto tra le parti e alle condizioni generali contrattuali poste da Sipav, consultabili all’indirizzo internet indicato nella facciata a tergo.

Se non diversamente pattuito, i corrispettivi degli interventi di manutenzione e i prezzi delle future vendite sono da intendersi quelli indicati dal listino pubblicato all’indirizzo internet indicato nella facciata a tergo. I listini sono costantemente aggiornati dal fornitore e sono liberamente consultabili dal cliente. I listini si intendono accettati dal cliente, che dichiara di conoscerli e si impegna fin d’ora a consultarli prima di ogni richiesta di intervento.

12. RAPPORTI COL CLIENTE: L’eventuale sigla e/o timbro apposti sulla facciata del contratto dall’agente e/o procacciatore d’affari e/o dipendente e/o amministratore del fornitore viene apposta solo al fine di individuare la persona che ha iniziato la trattativa e/o segnalato il cliente. La segnalazione delle problematiche ex art. 1495 c.c. non può essere rivolta a tali soggetti, i quali non sono delegati a riceverla.

13. PAGAMENTO: Se è stata barrata la casella Pagamento ed è stato compilato il riquadro Modalità di pagamento particolare, si applicano le condizioni in esso indicate, diversamente il termine di pagamento scade con la conclusione del contratto. Il cliente non può opporre eccezioni al fine di evitare o ritardare il pagamento del prezzo. In caso di ritardato o mancato pagamento del prezzo, il cliente decadrà dal beneficio del termine e diverrà immediatamente obbligato per l’intera prestazione.

14. COMPETENZA e GIURISDIZIONE: Per qualsiasi controversia nascente dal presente contratto e da tutti i contratti di manutenzione e/o vendita in futuro stipulati tra le parti o i loro successori, le parti convengono la competenza esclusiva del Foro di Reggio Emilia. Le parti individuano la legge italiana come legge regolatrice del presente contratto e di tutti i contratti di manutenzione e/o vendita in futuro stipulati tra le parti o i loro successori e individuano la giurisdizione italiana come giurisdizione competente.

15. LEASING: Nel caso in cui il cliente stipuli un contratto di leasing e/o finanziamento per l’acquisto dei beni, tutti i diritti e le azioni in capo al cliente relativi e/o conseguenti al presente contratto (compresi risoluzione, annullamento, risarcimento, nullità) potranno essere esercitati solamente dalla società di leasing e/o finanziamento nei confronti del fornitore; a tal fine il cliente si impegna a prendere specifici accordi in tal senso con il concedente del finanziamento e/o leasing. La fornitura del bene sarà comunque effettuata esclusivamente alle presenti condizioni contrattuali. In ogni caso, i rapporti cliente-fornitore saranno regolati alle presenti condizioni contrattuali (anche con riferimento ai futuri rapporti). Il fornitore potrà esercitare i propri diritti e le proprie azioni, oltre che nei confronti del cliente, anche nei confronti della società di leasing e/o finanziamento cessionaria del presente contratto.

 

16. PRIVACY: Il cliente può consultare l’informativa sulla privacy direttamente all’indirizzo internet indicato nella facciata a tergo. Con la sottoscrizione, il cliente acconsente in modo ampio al trattamento dei propri dati personali.

bottom of page